Caricamento...
Home2021-04-03T14:12:40+00:00
BOSNIA TO ITALY BORDER GUIDE FOR MIGRANTS

Linea d’Ombra è un’organizzazione di volontariato nata a Trieste nel 2019. Il suo fine è raccogliere fondi per sostenere le popolazioni migranti lungo la rotta balcanica e ovunque potrà esserci bisogno. Operiamo prestando cure mediche e indumenti puliti a chi passa in transito per la città di Trieste, inoltre compiamo circa un viaggio al mese in Bosnia per portare aiuti concreti ai migranti e agli attivisti presenti in loco.

SOSTIENICI ANCHE TU!

Sostienici

Linea d’Ombra vive di donazioni volontarie e non riceve nessun finanziamento pubblico, per mantenersi indipendente. Potrai inserire la cifra che desideri donare una volta inseriti nome, indirizzo e-mail e premuto il tasto qua sotto.
In alternativa accettiamo anche donazioni tramite bonifico bancario intestato ad Associazione LINEA D’OMBRA ODV, BCC di Staranzano e Villesse, IBAN IT23V0887702202000000355222. Per aiutarci nell’invio della ricevuta, utile per detrazione fiscale, inviateci copia del bonifico alla mail lineadombra.odv@gmail.com.
Le donazioni serviranno ad aiutare i migranti in difficoltà bloccati in Bosnia e in arrivo a Trieste dalla rotta balcanica. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI LINEA d’OMBRA CON UNA DONAZIONE LIBERA!

Sostienici

Linea d’Ombra vive di donazioni volontarie e non riceve nessun finanziamento pubblico, per mantenersi indipendente. Potrai inserire la cifra che desideri donare una volta inseriti nome, indirizzo e-mail e premuto il tasto qua sotto.
In alternativa accettiamo anche donazioni tramite bonifico bancario intestato ad Associazione LINEA D’OMBRA ODV, BCC di Staranzano e Villesse, IBAN IT23V0887702202000000355222. Per aiutarci nell’invio della ricevuta, utile per detrazione fiscale, inviateci copia del bonifico alla mail lineadombra.odv@gmail.com.
Le donazioni serviranno ad aiutare i migranti in difficoltà bloccati in Bosnia e in arrivo a Trieste dalla rotta balcanica. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI LINEA d’OMBRA CON UNA DONAZIONE LIBERA!

Chi siamo

Linea d’Ombra è un’associazione detta “Organizzazione di Volontariato”, nata per dare forma giuridica ad un impegno lungo la rotta balcanica. I migranti si addensano a migliaia nel nord della Bosnia, al confine con l’Unione Europea, in campi mal gestiti e nelle strade, in condizioni di vita inaccettabili. Sul confine la polizia croata, assistita e finanziata da Frontex e dall’UE, cerca di bloccare il passaggio dei profughi, riuscendoci solo in parte: è impossibile fermare le migrazioni, sono parte integrante della natura umana. È però importante sapere che ciò avviene, illegalmente e con mezzi violenti. Si parte dal furto di telefoni, soldi, vestiti e persino delle scarpe, per arrivare alla tortura vera e propria, fisica e psicologica.

Linea d’Ombra ODV si impegna in questo contesto, con denaro raccolto mediante donazioni, per rendere meno insopportabili le condizioni di vita dei profughi, per denunciare le situazioni inaccettabili nei campi e il disumano comportamento delle polizie di confine.

A questo scopo stiamo creando una rete di persone e associazioni solidali. In oltre 18 viaggi, abbiamo raccolto più di 60000€, portati in Bosnia come aiuti diretti e sostegni a realtà autonome locali. Abbiamo realizzato un documentario e svariati reportage. Abbiamo pubblicato su Pressenza e Melting Pot il resoconto di ogni viaggio, e sollecitato la stampa nazionale ad affrontare la questione. Abbiamo inoltre lanciato una petizione di denuncia su change.org. In poco più di una settimana ha raggiunto 50.000 firme.

Nel corso dei primi mesi di vita l’operato dell’associazione è stato oggetto di attenzione mediatica e umana, riportiamo qui solo alcuni dei contenuti più rilevanti.
Per seguirci quotidianamente e restare aggiornati sulle nostre attività, è bene seguirci su Facebook alla pagina Linea d’Ombra ODV

Invitiamo tutti a seguire le pubblicazioni su MeltingPot, AreYouSyrious, Osservatorio Balcani e Caucaso, Lungo la rotta balcanica, Pressenza, NuoveRadici, Comune-Info

Da circa quattro anni siamo impegnati nel settore delle migrazioni. Nell’ultimo periodo, precisamente dal 2018 ad oggi 2019, abbiamo operato essenzialmente con donazioni ricevute da una schiera consistente di donatori e siamo riusciti ad acquisire una notevole conoscenza del complesso fenomeno delle attuali migrazioni, dei bisogni e delle esigenze sia, prima di tutto, delle persone migranti – individui singoli, famiglie, minori non accompagnati, persone variamente disabili -, sia delle esigenze di coloro che intervengono: quali competenze siano necessarie, le problematiche legislative europee e degli Stati interessati al fenomeno.

Dopo questo significativo periodo di impegno solidale, sono maturate tutte le condizioni per costituirci in associazione.
L’obiettivo è volto a realizzare nella maniera più organica iniziative di solidarietà in situazioni e contesti, in Italia e all’estero,  nei quali più acute sono le problematiche relative ai flussi migratori, di partenza, di transito o di destinazione e il loro conseguente impatto sociale.
I compiti dell’Ass.ne Linea d’Ombra ODV consistono nel sostenere progetti di volontariato nei cosiddetti campi profughi e, in generale, nelle strutture di accoglienza anche informali, nelle quali si trovano i migranti, al fine di promuovere la socialità tra i migranti stessi e la comunità locale, migliorare le loro condizioni di vita, specie per ciò che riguarda le situazioni vulnerabili, nonché aumentare la consapevolezza dei migranti sull’effettivo esercizio dei propri diritti e doveri.
Finora sono stati stesi undici rapporti informativi sulla situazione dei migranti nei vari luoghi di interesse. Fin dall’inizio collaboriamo con altre Associazioni di volontariato (IPSIA MAMRE MAMBRE per citarne alcune) e laddove sia necessario, ci relazioniamo con organismi come Croce Rossa, IOM e DRC.

A questo, va aggiunta la collaborazione non secondaria con enti, istituzioni e associazioni pubbliche e private, che intervengono con attività di supporto materiale, ricreativo, sanitario nei luoghi in cui giungono o transitano i migranti.
Come volontari dell’Associazione siamo anche impegnati nel diffondere ogni utile informazione sui servizi, associazioni, attività, che promuovano il sostegno delle persone migranti nei luoghi in cui si trovano o nei quali transitano.
La costituzione attuale in Associazione ODV ci consentirà di svolgere in maniera più regolare e, soprattutto, continuativa nel tempo, l’intervento nei confronti di un complesso fenomeno sociale destinato a durare a lungo e a produrre conseguenze rilevanti nel nostro paese e in Europa.
Cercheremo di operare al meglio delle nostre capacità al fine di promuovere l’interesse generale di una convivenza pacifica e solidale.

Trieste, 7 settembre 2019

per il Comitato Direttivo
Presidente
Lorena Fornasir

Contattaci

Puoi scriverci per organizzare un’incontro o una raccolta di materiali nella tua città, oppure puoi farci una domanda qualsiasi. Come possiamo esserti utili?

    Siamo molto attivi su Facebook, ci segui?

    5 days ago

    Linea d'Ombra ODV
    CALL FOR PROJECTS: SUPPORT TO PEOPLE ON THE MOVE IN BOSNIA AND HERZEGOVINAThe Italian network “RiVolti ai Balcani” is composed of over 36 entities and individuals involved in the protection of human rights and the fundamental principles of the Italian Constitution and European and international norms. With this grant the network “Rivolti ai Balcani” aims at supporting to support grassroots refugee support groups operating in Bosnia and Herzegovina.Deadline for application: 30th May 2021Download the three attachments (the Call for projects; the Application; the Project form): shorturl.at/mK089La rete italiana “RiVolti ai Balcani” è composta da oltre 36 realtà e singoli impegnati a difesa dei diritti delle persone e dei principi fondamentali sui quali si basano la Costituzione italiana e le norme europee e internazionali.Con questo bando la rete “RiVolti ai Balcani” intende dare supporto a gruppi “dal basso” con base in Bosnia Erzegovina che operano a sostegno dei rifugiati.Scadenza bando: 30 maggio 2021Scarica i tre allegati (the Call for projects; the Application; the Project form): shorturl.at/mK089 ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    5 days ago

    Missionland
    Continua il lavoro della JRS BiH con la distribuzione negli squat dei kit fotovoltaici per ricaricare il telefono, è il dono che apprezzano di più perché posso essere in contatto con le loro famiglie. I #kitfotovoltaicodoccia invece è importante per poter contrastare la scabbia.Ringraziamo moltissimo tutte quelle associazione e singole persone che hanno creduto in questa nuova #soluzionisolidali e hanno dato una offerta per comprarli e portarli in Bosnia.Mamre Onlus Linea d'Ombra ODV R@inbow for Africa - R4A #RottaBalcanica #aiutiumanitari ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    1 week ago

    Marina Lupo
    ⛔ TRIESTE- Nella giornata di ieri per tantissime ore, credo 10 forse più, Lorena Fornasir , che vedete li nella seconda foto china su una piaga di un piede ferito, aiutata dal marito Gian Andrea Franchi e dai volontari di Linea d'Ombra ODV , hanno curato, medicato, le ferite di tutti questi ragazzi, tanti minorenni, che vedete seduti per terra spalle al muro. Hanno curato, come fanno sempre ogni giorno da anni, non solo le ferite fisiche, ma anche quelle dello spirito e del cuore. E pure della pancia ! Ah certo la dott.ssa Fornasir, in pensione, poteva pure starsene a casa in poltrona a lavorare all'uncinetto. Ma non l'ha fatto. Non si è voltata dall'altra parte ne' lei ne' il marito ne chi la sostiene e supporta. Di contro si sono voltati e si voltano tutt'ora dall'altra parte tutti gli altri, sia i cittadini citati nel post di Lorena sia le istituzioni. Specie queste ultime, proprio quelle che dovrebbero proteggere i più deboli e gli ultimi fra gli ultimi anche con i soldi pagati dalle nostre tasse. Bravi complimenti davvero. 🤬! ✅ Complimenti, veri invece, di ❤ e tanta gratitudine a Lorena e a tutto il suo gruppo. Aiutateli se potete. Naturalmente sono volontari, ma comprare alcol bende disinfettanti, cibo, scarpe, calze, giacconi, maglie, ...costa! Noi possiamo fare la differenza in POSITIVO mentre "quelli là" la fanno di sicuro in negativo. Se la vedranno con la loro coscienza. Sotto vi pubblico il link dell'associazione per chi volesse dare anche un piccolo aiuto. Dalla bacheca di Lorena "Prima dei corpi arriva l’odore del fumo dai legni marci del bosco usati per riscaldarsi. Corpi sofferenti, denutriti, patiti di fame, piagati, coperti di terra dentro misebili indumenti bagnati da notti di pioggia in molti ieri a chiedere cure, a chiedere cibo, mascherine, vestiti, una doccia. Hanno trovato solo Linea d'Ombra ODV a tutelare la salute della comunità tutta, distribuendo mascherine e medicando il corpo e l’anima. Attorno a noi, ai nostri magnifici volontari, solo latitanza. Latita chi dovrebbe tutelare la comunità, latita chi dovrebbe offrire un dormitorio per transitanti, latitano docce, latita l’umanità. Anzi, solerti cittadini hanno invocato l’ordine della polizia che alle 8 di sera, dopo 10 ore ininterrotte di cure, é dovuta intervenire. I ragazzi migranti con le piaghe ai piedi di sono allontanati con le bende ancora da chiudere. Noi siamo stati identificati e ci é stato ingiunto di non ripararci più, in caso di pioggia, sotto la pensilina che copre il marciapiede della stazione. Eravamo nell’ultimo ultimo posto in fondo, là dove la gente per bene porta i cani a pisciare. Eppure! Lasciatemi dire CHE VERGOGNA!" ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    1 week ago

    Licia Masi
    Azioni subite da associazioni come Linea d'Ombra ODV, impegnata a Trieste nell'esercizio quotidiano del diritto/dovere di solidarietà, non possono rimanere episodi degni neanche della cronaca locale. Non è ammissibile che le forze d'ordine stiano dalla parte di chi contrasta la solidarietà.Prima dei corpi arriva l’odore del fumo dai legni marci del bosco usati per riscaldarsi. Corpi sofferenti, denutriti, patiti di fame, piagati, coperti di terra dentro misebili indumenti bagnati da notti di pioggia in molti ieri a chiedere cure, a chiedere cibo, mascherine, vestiti, una doccia. Hanno trovato solo Linea d'Ombra ODV a tutelare la salute della comunità tutta, distribuendo mascherine e medicando il corpo e l’anima. Attorno a noi, ai nostri magnifici volontari, solo latitanza. Latita chi dovrebbe tutelare la comunità, latita chi dovrebbe offrire un dormitorio per transitanti, latitano docce, latita l’umanità. Anzi, solerti cittadini hanno invocato l’ordine della polizia che alle 8 di sera, dopo 10 ore ininterrotte di cure, é dovuta intervenire. I ragazzi migranti con le piaghe ai piedi di sono allontanati con le bende ancora da chiudere. Noi siamo stati identificati e ci é stato ingiunto di non ripararci più, in caso di pioggia, sotto la pensilina che copre il marciapiede della stazione. Eravamo nell’ultimo ultimo posto in fondo, là dove la gente per bene porta i cani a pisciare. Eppure! Lasciatemi dire CHE VERGOGNA! ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    1 week ago

    Lorena Fornasir
    Prima dei corpi arriva l’odore del fumo dai legni marci del bosco usati per riscaldarsi. Corpi sofferenti, denutriti, patiti di fame, piagati, coperti di terra dentro misebili indumenti bagnati da notti di pioggia in molti ieri a chiedere cure, a chiedere cibo, mascherine, vestiti, una doccia. Hanno trovato solo Linea d'Ombra ODV a tutelare la salute della comunità tutta, distribuendo mascherine e medicando il corpo e l’anima. Attorno a noi, ai nostri magnifici volontari, solo latitanza. Latita chi dovrebbe tutelare la comunità, latita chi dovrebbe offrire un dormitorio per transitanti, latitano docce, latita l’umanità. Anzi, solerti cittadini hanno invocato l’ordine della polizia che alle 8 di sera, dopo 10 ore ininterrotte di cure, é dovuta intervenire. I ragazzi migranti con le piaghe ai piedi di sono allontanati con le bende ancora da chiudere. Noi siamo stati identificati e ci é stato ingiunto di non ripararci più, in caso di pioggia, sotto la pensilina che copre il marciapiede della stazione. Eravamo nell’ultimo ultimo posto in fondo, là dove la gente per bene porta i cani a pisciare. Eppure! Lasciatemi dire CHE VERGOGNA! ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    1 week ago

    Linea d'Ombra ODV
    Viaggi solidali è una cooperativa sociale di Torino che da oltre vent'anni accompagna per l'Italia e il mondo chi vuole provare un modo di viaggiare diverso, lontano dal turismo che tutto consuma e distrugge, favorendo la conoscenza e l'incontro e sostenendo le popolazioni locali che ospitano i viaggiatori. Nel tempo è diventata una comunità attiva in diversi parti del mondo: chi partecipa dona una quota di solidarietà a progetti di interesse sociale nei paesi visitati. Ora che la pandemia ha fermato i viaggi, hanno deciso di non fermare la solidarietà e hanno chiesto ai propri viaggiatori di sostenere i progetti versando la quota di dono per un viaggio mai compiuto. I Viaggi Solidali sono presenti in Bosnia e sostengono anche Linea d'ombra. www.viaggisolidali.it/ ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    1 week ago

    Linea d'Ombra ODV
    PERCHÉ È IMPORTANTE OCCUPARSI DEI MIGRANTIDiceva Hannah Arendt, nel 1943, che i migranti sono l’avanguardia dei loro popoli. Io dico che sono l’avanguardia del mondo che verrà: un mondo devastato da guerre e guerriglie endemiche, dall’estrazione di materie prime, dalla crisi ambientale che avanza rapidamente, dall’ economia della crescita ad ogni costo che vuol dire semplicemente crescita dei profitti e della differenza fra chi ha e chi non ha.Per questo occuparsi politicamente dei migranti, cioè accoglierli, è importante, anzi è fondamentale. Per questo l’Unione Europea non li accoglie, ma li contrasta, li blocca e li lascia filtrare come forza lavoro a basso costo – anche perché non può ammazzarli – però li lascia morire in mare e anche nei Balcani con piena indifferenza… li ammazza indirettamente. ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    2 weeks ago

    Linea d'Ombra ODV
    🔴 IL VOLANTINO per l'incontro di giovedì 🔴Un'Altra Città l’accoglienza diffusa dei rifugiati a TriestePDF: bit.ly/AccoglienzaDiffusaUAC ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    2 weeks ago

    Linea d'Ombra ODV
    Il 15 maggio a Padova preso il centro sociale Pedro, via Ticino 5, dopo le ore 11, ci sarà l’incontro – finalmente in presenza! – per la carovana per Maljevac, confine dell’Unione Europea. Un ‘incontro’ significativo anche per il fatto d’essere tale e non solo ‘call’! ma la carovana per Maljevac deve essere un episodio importante di un cammino nei Balcani in direzione opposta ma fraterna rispetto a quella dei migranti con lo scopo di capire concretamente come una costruenda rete europea possa rapportarsi nella maniera più opportuna alla complessità della situazione bosniaca. (la foto riguarda la manifestazione dei migranti sul confne tra Velika Kladuša e Maljevac tra il 22 e il 28 ottobre del 2018) ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    2 weeks ago

    Linea d'Ombra ODV
    “LIBERO MERCATO, DIRITTI UMANI, DEMOCRAZIAOggi il ministro degli estri britannico, Dominic Raab, ha pronunciato queste parole al “minivertice G72 per l’individuazione di “un meccanismo comune contro le fake news di russia e Cina”. Il concetto è chiarissimo: il cosiddetto libero mercato viene prima di tutto. Diritti umani e democrazia vengono dopo. Il risultato sono anche oggi naufragi, anche se smentiti dai libici (!) e respingimenti in mare, dopo morti e respingimenti dei giorni scorsi.Noi di linea d’Ombra, nel nostro piccolo, lo abbiamo visto nei viaggi in Bosnia dove si persegue accanitamente una politica di campi, in cui i diritti umani non esistono, ma esiste il libero mercato, perché questi campi sono un polmone di mano d’opera a bassissimo prezzo oppure semischiava, come in sud Italia e in diverse altri territori d’Italia e d’Europa.Il signor Raab ha il merito di essere chiaro a differenza di tanti altri politici.L’unione Europea è l’unione dei liberi mercanti, finanzieri e produttori e nient’altro!Sarebbe ora che tutti lo capissero…(Nelle foto: il signor Raab con la maschera e volti di migranti morti in mare e ricacciati nei lager libici) ... See MoreSee Less
    View on Facebook