Caricamento...
Home2020-07-09T13:39:43+00:00
BOSNIA TO ITALY BORDER GUIDE FOR MIGRANTS

Linea d’Ombra è un’organizzazione di volontariato nata a Trieste nel 2019. Il suo fine è raccogliere fondi per sostenere le popolazioni migranti lungo la rotta balcanica e ovunque potrà esserci bisogno. Operiamo prestando cure mediche e indumenti puliti a chi passa in transito per la città di Trieste, inoltre compiamo circa un viaggio al mese in Bosnia per portare aiuti concreti ai migranti e agli attivisti presenti in loco.

SOSTIENICI ANCHE TU!

Sostienici

Linea d’Ombra vive di donazioni volontarie e non riceve nessun finanziamento pubblico, per mantenersi indipendente. Potrai inserire la cifra che desideri donare una volta inseriti nome, indirizzo e-mail e premuto il tasto qua sotto.
In alternativa accettiamo anche donazioni tramite bonifico bancario intestato ad Associazione LINEA D’OMBRA ODV, BCC di Staranzano e Villesse, IBAN IT23V0887702202000000355222. Le donazioni serviranno ad aiutare i migranti in difficoltà bloccati in Bosnia e in arrivo a Trieste dalla rotta balcanica. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI LINEA d’OMBRA CON UNA DONAZIONE LIBERA!

Sostienici

Linea d’Ombra vive di donazioni volontarie e non riceve nessun finanziamento pubblico, per mantenersi indipendente. Potrai inserire la cifra che desideri donare una volta inseriti nome, indirizzo e-mail e premuto il tasto qua sotto.
In alternativa accettiamo anche donazioni tramite bonifico bancario intestato ad Associazione LINEA D’OMBRA ODV, BCC di Staranzano e Villesse, IBAN IT23V0887702202000000355222. Le donazioni serviranno ad aiutare i migranti in difficoltà bloccati in Bosnia e in arrivo a Trieste dalla rotta balcanica. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI LINEA d’OMBRA CON UNA DONAZIONE LIBERA!

Chi siamo

Linea d’Ombra è un’associazione detta “Organizzazione di Volontariato”, nata per dare forma giuridica ad un impegno lungo la rotta balcanica. I migranti si addensano a migliaia nel nord della Bosnia, al confine con l’Unione Europea, in campi mal gestiti e nelle strade, in condizioni di vita inaccettabili. Sul confine la polizia croata, assistita e finanziata da Frontex e dall’UE, cerca di bloccare il passaggio dei profughi, riuscendoci solo in parte: è impossibile fermare le migrazioni, sono parte integrante della natura umana. È però importante sapere che ciò avviene, illegalmente e con mezzi violenti. Si parte dal furto di telefoni, soldi, vestiti e persino delle scarpe, per arrivare alla tortura vera e propria, fisica e psicologica.

Linea d’Ombra ODV si impegna in questo contesto, con denaro raccolto mediante donazioni, per rendere meno insopportabili le condizioni di vita dei profughi, per denunciare le situazioni inaccettabili nei campi e il disumano comportamento delle polizie di confine.

A questo scopo stiamo creando una rete di persone e associazioni solidali. In oltre 18 viaggi, abbiamo raccolto più di 60000€, portati in Bosnia come aiuti diretti e sostegni a realtà autonome locali. Abbiamo realizzato un documentario e svariati reportage. Abbiamo pubblicato su Pressenza e Melting Pot il resoconto di ogni viaggio, e sollecitato la stampa nazionale ad affrontare la questione. Abbiamo inoltre lanciato una petizione di denuncia su change.org. In poco più di una settimana ha raggiunto 50.000 firme.

Nel corso dei primi mesi di vita l’operato dell’associazione è stato oggetto di attenzione mediatica e umana, riportiamo qui solo alcuni dei contenuti più rilevanti.
Per seguirci quotidianamente e restare aggiornati sulle nostre attività, è bene seguirci su Facebook alla pagina Linea d’Ombra ODV

Invitiamo tutti a seguire le pubblicazioni su MeltingPot, AreYouSyrious, Osservatorio Balcani e Caucaso, Lungo la rotta balcanica, Pressenza, NuoveRadici, Comune-Info

Da circa quattro anni siamo impegnati nel settore delle migrazioni. Nell’ultimo periodo, precisamente dal 2018 ad oggi 2019, abbiamo operato essenzialmente con donazioni ricevute da una schiera consistente di donatori e siamo riusciti ad acquisire una notevole conoscenza del complesso fenomeno delle attuali migrazioni, dei bisogni e delle esigenze sia, prima di tutto, delle persone migranti – individui singoli, famiglie, minori non accompagnati, persone variamente disabili -, sia delle esigenze di coloro che intervengono: quali competenze siano necessarie, le problematiche legislative europee e degli Stati interessati al fenomeno.

Dopo questo significativo periodo di impegno solidale, sono maturate tutte le condizioni per costituirci in associazione.
L’obiettivo è volto a realizzare nella maniera più organica iniziative di solidarietà in situazioni e contesti, in Italia e all’estero,  nei quali più acute sono le problematiche relative ai flussi migratori, di partenza, di transito o di destinazione e il loro conseguente impatto sociale.
I compiti dell’Ass.ne Linea d’Ombra ODV consistono nel sostenere progetti di volontariato nei cosiddetti campi profughi e, in generale, nelle strutture di accoglienza anche informali, nelle quali si trovano i migranti, al fine di promuovere la socialità tra i migranti stessi e la comunità locale, migliorare le loro condizioni di vita, specie per ciò che riguarda le situazioni vulnerabili, nonché aumentare la consapevolezza dei migranti sull’effettivo esercizio dei propri diritti e doveri.
Finora sono stati stesi undici rapporti informativi sulla situazione dei migranti nei vari luoghi di interesse. Fin dall’inizio collaboriamo con altre Associazioni di volontariato (IPSIA MAMRE MAMBRE per citarne alcune) e laddove sia necessario, ci relazioniamo con organismi come Croce Rossa, IOM e DRC.

A questo, va aggiunta la collaborazione non secondaria con enti, istituzioni e associazioni pubbliche e private, che intervengono con attività di supporto materiale, ricreativo, sanitario nei luoghi in cui giungono o transitano i migranti.
Come volontari dell’Associazione siamo anche impegnati nel diffondere ogni utile informazione sui servizi, associazioni, attività, che promuovano il sostegno delle persone migranti nei luoghi in cui si trovano o nei quali transitano.
La costituzione attuale in Associazione ODV ci consentirà di svolgere in maniera più regolare e, soprattutto, continuativa nel tempo, l’intervento nei confronti di un complesso fenomeno sociale destinato a durare a lungo e a produrre conseguenze rilevanti nel nostro paese e in Europa.
Cercheremo di operare al meglio delle nostre capacità al fine di promuovere l’interesse generale di una convivenza pacifica e solidale.

Trieste, 7 settembre 2019

per il Comitato Direttivo
Presidente
Lorena Fornasir

Contattaci

Puoi scriverci per organizzare un’incontro o una raccolta di materiali nella tua città, oppure puoi farci una domanda qualsiasi. Come possiamo esserti utili?

Siamo molto attivi su Facebook, ci segui?

5 hours ago

Linea d'Ombra ODV

#BalkanRouteEurope Trieste 17 settembre
Linea d'Ombra ODV www.facebook.com/donate/320264915875857/10220688209787608/
c'è un gruppo meraviglioso che si aggira per l'Italia.
Si chiama WWMIH e da tempo sostiene Linea d'Ombra ODV nei bisogni più urgenti e immediati. La rotta balcanica è feroce; i migranti arrivano feriti, affamati, bisognosi di tutto. Il freddo della notte già si fa sentire, la bora soffia da giorni, i ragazzi tremano dal freddo. Grazie alle donazioni che il gruppo WWMIH riesce a concentrare in un unico riferimento, in passato ma anche ieri, abbiamo ricevuto 100 preziosissime felpe. Solo ieri notte ne abbiamo distribuito almeno 35 e la bora soffiava abbastanza forte.
Il più bel ringraziamento sono gli occhi che nella oscurità che brillano di gratitudine. Fra poco avremo bisogno di giacche/piumini invernali, pantaloni caldi, ancora felpe. Continuate a sostenerci attraverso il progetto THE WOMB OF THE NIGHT:https://www.facebook.com/donate/320264915875857/10220688209787608/ .
Un grande grazie a tutte e tutti voi, in particolare a Giovanna Prati Cinzia Laurettici Armando Bragas anime di questa iniziativa. La mancata citazione di altre anime solidali non è voluta
... See MoreSee Less

View on Facebook

5 hours ago

Linea d'Ombra ODV

Linea d'Ombra ODV assiste i migranti che approdano a Trieste dall'inferno della rotta balcanica. Ai nostri confini di terra si sta consumando una grande tragedia e quando famiglie, minori non accompagnati e ragazzi giungono dopo aver percorso 350 a piedi, i loro piedi sono distrutti e i corpi, disidratati e feriti, sono ricoperti solo di stracci. Abbiamo bisogno di tutto. Ci è giunto questo vostro grande aiuto (Heimatstern e.V.) grazie all'amica Giovanna Prati che ha fatto da intermediaria. Tuttavia, Gian Andrea Franchi ed io conosciamo la vostra bella e grande generosità dai tempi di Pordenone, quando ci portavate i vostro importante sostegno per i migranti lasciati marcire nei fossi. Oggi, a maggior ragione, vi siamo ulteriormente grati per il vostro importante supporto fatto di beni materiali assolutamente preziosi e necessari. Grazie, dunque, per aiutarci a resistere ... See MoreSee Less

View on Facebook

2 days ago

Linea d'Ombra ODV

👏🏿👏🏽👏👏🏻👏🏼👏🏾 ... See MoreSee Less

View on Facebook

4 days ago

Linea d'Ombra ODV

Sembra passata una vita, ma non era neppure sei mesi fa. Il mondo sembrava si fosse fermato, o quasi.
#iorestoacasa ci si ripeteva l’un l’altro. Ma non tutti avevano una casa dove chiudersi al riparo. I più poveri, i diseredati, i migranti in arrivo dalla rotta balcanica erano ancor più soli. Linea d’Ombra è rimasta come ha potuto ad accoglierli, e questa immagine, di una goccia nel deserto della città, ha colpito la sensibilità di Teho Teardo E quando il teatro CSS di Udine l’ha chiamato a suonare per uno spettacolo offerto al pubblico in streaming, Teho ha scelto di devolvere il compenso a Linea d’Ombra. Ora quei soldi ci aiuteranno ad affrontare i tempi ancora più duri che si profilano, con l’autunno alle porte, il covid, il disastro umanitario dei campi in Bosnia.
E intanto Teho ha musicato lo spettacolo Illegal Helpers, in scena a Roma, che dà voce agli "aiutanti illegali", uomini e donne comuni che attraverso la disobbedienza civile prendono il rischio di agire per aiutare migranti e richiedenti asilo a passare i confini, affrontare i colloqui, trovare riparo.
Grazie Teho
... See MoreSee Less

View on Facebook

5 days ago

Linea d'Ombra ODV

Disponibile gratuitamente online fino al 16/09 "Neighbours", documentario di cui consigliamo a tutti la visione. ... See MoreSee Less

View on Facebook

5 days ago

Linea d'Ombra ODV

L’immagine dell’autobus in partenza dal molo di Pozzallo verso il centro di accoglienza di Siracusa chiude il calvario inferto dalle Autorità maltesi e dai Governi europei a 27 naufraghi salvati il 5 agosto dalla nave mercantile Maersk Etienne e abbandonati in mezzo al mare per 40 giorni.

Si conclude dunque questa odissea. Mare Jonio ha fatto quello che era giusto fare, restituendo la dignità di esseri umani a 27 persone. Rifiutate, trattate come merci scadute, abbandonate prima in Libia e poi in mare.

Un’Europa diversa viaggia sulle navi della Civil Fleet.
Un mondo diverso viaggia su quell’autobus.

Buona fortuna, fratelli e sorelle.

mediterranearescue.org/news/liberi-ostaggi-etienne-mediterranea/
... See MoreSee Less

View on Facebook

5 days ago

Linea d'Ombra ODV

L'autunno è alle porte e la notte le temperature scendono già sensibilmente. Ma arrivano anche gli aiuti. Grazie a Simona Forlini e agli amici di Bergamo, venuti a Trieste con un pulmino carico di cose preziose, come pantaloni e felpe che saranno utilissimi ... See MoreSee Less

View on Facebook

1 week ago

Linea d'Ombra ODV

Il nostro Raheem Ullah, una persona straordinaria ... See MoreSee Less

View on Facebook

2 weeks ago

Linea d'Ombra ODV

#BalkanRouteEurope
Cari donatori e donatrici, siete in tanti e la vostra generosità rispecchia il mondo che vorremmo e che non c'é. I vostri sacrifici si traducono nel gesto concreto di comprare scarpe, cibo, medicine per i migranti che giungono in condizioni pessime dalla rotta balcanica. Cerchiamo di ringraziarvi uno a uno. A volte riusciamo, a volte scappa qualche involontaria distrazione. A volte, purtroppo, gli indirizzi dei bonifici non coincidono con le vostre reali residenze. Ci sono buste che giungono a destinazione altre che ritornano al mittente: Linea d'Ombra ODV . Non tutti siete in FB ed è quasi impossibile contattarvi (per ringraziarvi) quando mancano altri riferimenti. Ci dispiace. Noi cerchiamo di mettercela tutta nel rispetto delle vostre persone e del vostro prezioso impegno
... See MoreSee Less

View on Facebook

2 weeks ago

Linea d'Ombra ODV

Il racconto delle fantastiche ragazze di No Nation Truck che ci hanno fatto visita nelle scorse settimane
www.facebook.com/107356520678422/posts/325112508902821/- english version below -

Zuletzt waren wir in Trieste, um die Situation entlang der italienisch-slowenischen Grenze von der anderen Seite zu sehen, nachdem wir in Slowenien keine Möglichkeit für unseren #NNTruck gesehen haben. In Trieste arbeiteten wir mit den Aktivist*innen von Linea d'Ombra ODV und Strada Si.Cura und wurden Zeug*innen von deren großartiger Arbeit. Wenn Geflüchtete es durch die slowenischen Berge nach Trieste schaffen, kommen sie dort in mitunter katastrophalen Zuständen an: vielen wurden Handys und Schuhe von den Grenzbehörden gestohlen und wir sahen in kurzer Zeit einige erhebliche Verletzungen. Manche davon verursacht von den Strapazen der langen Reisen zu Fuß und andere verursacht durch die Gewalt der Grenzbehörden. Staatliche Hilfe können nur diejenige beanspruchen, die Asyl in Italien beantragen. In Trieste hat uns besonders die medizinische Versorgung durch die Aktivist*innen nachhaltig beeindruckt. Hier wird mit wenig Mitteln, auf einer Parkbank in der Mitte eines Kreisverkehrs, Ungaubliches geleistet. Jeden einzelnen Abend der Woche wird hier warmes Essen, saubere Kleidung und medizinische Erstversorgung ohne staatliche Hilfe organisiert. Ein sauberer Raum - wie der #NNTruck - in der Umgebung des Treffpunktes, wo es möglich wäre in Ruhe offene Wunden zu versorgen, wäre eine große Hilfe. Wir bleiben in Kontakt!
-
Recently we were in Trieste to see the situation along the Italian-Slovenian border from the other side, after we saw no possibility for our #NNTruck in Slovenia. In Trieste we worked with the activists of Linea d'Ombra and Strada Si.Cura and witnessed their great work. When refugees make it through the Slovenian mountains to Trieste, they arrive there in sometimes terrible conditions: many have had their mobile phones and shoes stolen by the border authorities and we have seen several serious injuries in a short time. Some of these were caused by the stress of the long walks and others by the violence of the border authorities. State aid can only be claimed by those who apply for asylum in Italy. In Trieste we were particularly impressed by the medical care provided by the activists. Here incredible things are done with little equipment, on a park bench in the middle of a roundabout. Every single evening of the week, warm food, clean clothes and medical first aid is organised here without any state assistance. A clean room - like the #NNTruck - in the area around the meeting point, where it would be possible to treat open wounds in privacy, would be a great support. We will stay in contact!
... See MoreSee Less

View on Facebook

2 weeks ago

Linea d'Ombra ODV

PRIMO CASO DI CORONAVIRUS A MORIA - INTERO CAMPO IN QUARANTENA

Questa mattina le autorità greche hanno imposto un lockdown totale al campo di Moria per la durata di 14 giorni dopo che un uomo, di nazionalità somala, è risultato positivo al COVID-19 ed è stato ricoverato in ospedale.

Ricordiamo che, mentre la Grecia riapriva le scuole e spalancava le porte a turisti, il campo di Moria, come tutti gli hotspot delle isole greche, sono rimasti in lockdown da marzo.

"Non ci lasciano uscire dal campo, siamo prigionieri all'interno. Concedono pochi permessi al giorno, ma noi qui dentro siamo oltre 15 mila" ci raccontava qualche giorno fa Ahmad, siriano, arrivato a Lesbo da oltre otto mesi.

Secondo quanto dichiarato dalle autorità greche, da oggi al 15 settembre, ci sarà un grosso dispiegamento di polizia attorno a Moria e sarà vietato entrare o uscire dal campo.

www.ekathimerini.com/256489/article/ekathimerini/news/crowded-refugee-camp-quarantined-after-covi...
... See MoreSee Less

View on Facebook

3 weeks ago

Linea d'Ombra ODV

"Non vedo il salvataggio in mare come un'azione umanitaria, ma come parte di una lotta antifascista"

sottoscriviamo dalla terra ferma.
... See MoreSee Less

View on Facebook

3 weeks ago

Linea d'Ombra ODV

21 fotografi di 5 nazioni europee hanno descritto il lavoro di 108 associazioni ed enti di volontariato nei territori della Germania, Francia, Estonia, Svezia e Italia. Tra queste associazioni c'è anche Linea d'Ombra ODV. Oggi si è tenuta a Trieste la conferenza stampa conclusiva del progetto sostenuto da Annamaria Castellan e che ci ha visto tra i protagonisti, grazie alle foto realizzate da Acquamarina - Associazione fotografica che ha allestito una mostra nella Biblioteca statale Stelio Crise. ... See MoreSee Less

View on Facebook

3 weeks ago

Linea d'Ombra ODV

É giunta una altra bella donazione di T-shirt tutte TAGLIA M, esattamente come serve. Lo scatolone, purtroppo anonimo, non ci permette di ringraziare personalmente il o la donatrice. Lo facciamo qui, pubblicamente, grati per questa solidarietà che ci consente di aiutare i ragazzi che arrivano dalla rotta balcanica in condizioni spesso estreme ... See MoreSee Less

View on Facebook