Caricamento...
Home2021-04-03T14:12:40+00:00
BOSNIA TO ITALY BORDER GUIDE FOR MIGRANTS

Linea d’Ombra è un’organizzazione di volontariato nata a Trieste nel 2019. Il suo fine è raccogliere fondi per sostenere le popolazioni migranti lungo la rotta balcanica e ovunque potrà esserci bisogno. Operiamo prestando cure mediche e indumenti puliti a chi passa in transito per la città di Trieste, inoltre compiamo circa un viaggio al mese in Bosnia per portare aiuti concreti ai migranti e agli attivisti presenti in loco.

SOSTIENICI ANCHE TU!

Sostienici

Linea d’Ombra vive di donazioni volontarie e non riceve nessun finanziamento pubblico, per mantenersi indipendente. Potrai inserire la cifra che desideri donare una volta inseriti nome, indirizzo e-mail e premuto il tasto qua sotto.
In alternativa accettiamo anche donazioni tramite bonifico bancario intestato ad Associazione LINEA D’OMBRA ODV, BCC di Staranzano e Villesse, IBAN IT23V0887702202000000355222. Per aiutarci nell’invio della ricevuta, utile per detrazione fiscale, inviateci copia del bonifico alla mail lineadombra.odv@gmail.com.
Le donazioni serviranno ad aiutare i migranti in difficoltà bloccati in Bosnia e in arrivo a Trieste dalla rotta balcanica. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI LINEA d’OMBRA CON UNA DONAZIONE LIBERA!

Sostienici

Linea d’Ombra vive di donazioni volontarie e non riceve nessun finanziamento pubblico, per mantenersi indipendente. Potrai inserire la cifra che desideri donare una volta inseriti nome, indirizzo e-mail e premuto il tasto qua sotto.
In alternativa accettiamo anche donazioni tramite bonifico bancario intestato ad Associazione LINEA D’OMBRA ODV, BCC di Staranzano e Villesse, IBAN IT23V0887702202000000355222. Per aiutarci nell’invio della ricevuta, utile per detrazione fiscale, inviateci copia del bonifico alla mail lineadombra.odv@gmail.com.
Le donazioni serviranno ad aiutare i migranti in difficoltà bloccati in Bosnia e in arrivo a Trieste dalla rotta balcanica. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI LINEA d’OMBRA CON UNA DONAZIONE LIBERA!

Chi siamo

Linea d’Ombra è un’associazione detta “Organizzazione di Volontariato”, nata per dare forma giuridica ad un impegno lungo la rotta balcanica. I migranti si addensano a migliaia nel nord della Bosnia, al confine con l’Unione Europea, in campi mal gestiti e nelle strade, in condizioni di vita inaccettabili. Sul confine la polizia croata, assistita e finanziata da Frontex e dall’UE, cerca di bloccare il passaggio dei profughi, riuscendoci solo in parte: è impossibile fermare le migrazioni, sono parte integrante della natura umana. È però importante sapere che ciò avviene, illegalmente e con mezzi violenti. Si parte dal furto di telefoni, soldi, vestiti e persino delle scarpe, per arrivare alla tortura vera e propria, fisica e psicologica.

Linea d’Ombra ODV si impegna in questo contesto, con denaro raccolto mediante donazioni, per rendere meno insopportabili le condizioni di vita dei profughi, per denunciare le situazioni inaccettabili nei campi e il disumano comportamento delle polizie di confine.

A questo scopo stiamo creando una rete di persone e associazioni solidali. In oltre 18 viaggi, abbiamo raccolto più di 60000€, portati in Bosnia come aiuti diretti e sostegni a realtà autonome locali. Abbiamo realizzato un documentario e svariati reportage. Abbiamo pubblicato su Pressenza e Melting Pot il resoconto di ogni viaggio, e sollecitato la stampa nazionale ad affrontare la questione. Abbiamo inoltre lanciato una petizione di denuncia su change.org. In poco più di una settimana ha raggiunto 50.000 firme.

Nel corso dei primi mesi di vita l’operato dell’associazione è stato oggetto di attenzione mediatica e umana, riportiamo qui solo alcuni dei contenuti più rilevanti.
Per seguirci quotidianamente e restare aggiornati sulle nostre attività, è bene seguirci su Facebook alla pagina Linea d’Ombra ODV

Invitiamo tutti a seguire le pubblicazioni su MeltingPot, AreYouSyrious, Osservatorio Balcani e Caucaso, Lungo la rotta balcanica, Pressenza, NuoveRadici, Comune-Info

Da circa quattro anni siamo impegnati nel settore delle migrazioni. Nell’ultimo periodo, precisamente dal 2018 ad oggi 2019, abbiamo operato essenzialmente con donazioni ricevute da una schiera consistente di donatori e siamo riusciti ad acquisire una notevole conoscenza del complesso fenomeno delle attuali migrazioni, dei bisogni e delle esigenze sia, prima di tutto, delle persone migranti – individui singoli, famiglie, minori non accompagnati, persone variamente disabili -, sia delle esigenze di coloro che intervengono: quali competenze siano necessarie, le problematiche legislative europee e degli Stati interessati al fenomeno.

Dopo questo significativo periodo di impegno solidale, sono maturate tutte le condizioni per costituirci in associazione.
L’obiettivo è volto a realizzare nella maniera più organica iniziative di solidarietà in situazioni e contesti, in Italia e all’estero,  nei quali più acute sono le problematiche relative ai flussi migratori, di partenza, di transito o di destinazione e il loro conseguente impatto sociale.
I compiti dell’Ass.ne Linea d’Ombra ODV consistono nel sostenere progetti di volontariato nei cosiddetti campi profughi e, in generale, nelle strutture di accoglienza anche informali, nelle quali si trovano i migranti, al fine di promuovere la socialità tra i migranti stessi e la comunità locale, migliorare le loro condizioni di vita, specie per ciò che riguarda le situazioni vulnerabili, nonché aumentare la consapevolezza dei migranti sull’effettivo esercizio dei propri diritti e doveri.
Finora sono stati stesi undici rapporti informativi sulla situazione dei migranti nei vari luoghi di interesse. Fin dall’inizio collaboriamo con altre Associazioni di volontariato (IPSIA MAMRE MAMBRE per citarne alcune) e laddove sia necessario, ci relazioniamo con organismi come Croce Rossa, IOM e DRC.

A questo, va aggiunta la collaborazione non secondaria con enti, istituzioni e associazioni pubbliche e private, che intervengono con attività di supporto materiale, ricreativo, sanitario nei luoghi in cui giungono o transitano i migranti.
Come volontari dell’Associazione siamo anche impegnati nel diffondere ogni utile informazione sui servizi, associazioni, attività, che promuovano il sostegno delle persone migranti nei luoghi in cui si trovano o nei quali transitano.
La costituzione attuale in Associazione ODV ci consentirà di svolgere in maniera più regolare e, soprattutto, continuativa nel tempo, l’intervento nei confronti di un complesso fenomeno sociale destinato a durare a lungo e a produrre conseguenze rilevanti nel nostro paese e in Europa.
Cercheremo di operare al meglio delle nostre capacità al fine di promuovere l’interesse generale di una convivenza pacifica e solidale.

Trieste, 7 settembre 2019

per il Comitato Direttivo
Presidente
Lorena Fornasir

Contattaci

Puoi scriverci per organizzare un’incontro o una raccolta di materiali nella tua città, oppure puoi farci una domanda qualsiasi. Come possiamo esserti utili?

    Siamo molto attivi su Facebook, ci segui?

    19 hours ago

    Linea d'Ombra ODV
    The 19th of June 2021 a group of over 100 people from different European realities gathered in front of the external EU border in Maljevac, Croatia, to protest the European policies on migration, to demand the abolition of Frontex and the opening of all borders, to fight for everyone's right to self determination and dignity. Something that is not yet part of Fortress Europe's culture, an unacceptable situation we must face and change, together. #jointhecaravan #stoppushbacks #AbolishFrontex #welcomerefugees ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    2 days ago

    Linea d'Ombra ODV
    Ieri si è svolta a Maljevac, sul confine croato-bosniaco, una delle prime manifestazioni presso le frontiere dall'inizio della crisi sanitaria.La pandemia, in questo anno e mezzo, ha avuto sicuramente l'effetto di inasprire il regime di frontiera europeo: da una parte consolidando i confini esterni dell'Europa ed i meccanismi di blocco e respingimento dei e delle migranti che tentano di arrivare in Europa e dall'altra moltiplicando i confini interni tra stati membri, ricreando vecchie frontiere e limitando la libertà di movimento di tuttə.Ieri abbiamo attraversato 2 confini e manifestato davanti a quello croato-bosniaco, vedendo con i nostri occhi migranti bloccatə sotto il sole dai militari italiani sul ciglio della strada, i droni di Frontex che controllavano la nostra manifestazione e monitoravano il confine con la Bosnia ed agenti di polizia pronti a tutto pur di limitare in tutti i modi la libera espressione di cittadinə europeə contrariə ai pushbacks illegali delle persone in transito.La giornata di ieri è stata il primo tassello di un percorso che ci dovrà vedere attivə contro le politiche migratorie e di frontiera europee, che in mare come in terra consistono nel respingere chi arriva, provocando marginalità e morte. E' stato un primo passo che ci deve portare nuovamente ad oltrepassare quei confini, ad implementare i percorsi di sostegno alle migranti bloccatə alle frontiere e che ci deve portare a manifestare sotto i palazzi delle istituzioni europee e davanti agli uffici dell'agenzia Frontex.Questo è solo l'inizio.FREEDOM OF MOVEMENT FOR ALL#abolishfrontex #opentheborders ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    2 days ago

    Linea d'Ombra ODV
    [ITA - ENG] La carovana per la libertà di movimento del 19 giugno é stato un momento di espressione della sinergia di diverse realtà italiane ed internazionali riguardo il tema migrazioni. Il lungo serpentone di macchine ha percorso a ritroso parte della rotta balcanica, risignificandola con dei contenuti forti e precisi.Attraversando la Slovenia si è rimarcata l'illegalità dei pushbacks tra Italia e Slovenia e in Croazia si è sottolineata la brutalità della polizia, agente diretto delle politiche europee sulle migrazioni.Più volte nei vari interventi che hanno scandito il presidio si è ricordato che i mandanti delle violenze subite dalle persone in movimento risiedono nei palazzi delle istituzioni europee, rimarcando inoltre la contrarietà al nuovo patto per l'immigrazione e l'adesione alla campagna internazionale #Abolishfrontex, per la chiusura della suddetta agenzia.La giornata si è poi conclusa con un rilancio collettivo del percorso e delle relazioni, in un'ottica di aprire spazi di iniziativa nei nostri territori che sappiano mettere in discussione attivamente i luoghi decisionali delle politiche europee sulle migrazioni.--------------------------------------------------------------------------The caravan for freedom of movement on 19 June was a moment of expression of the synergy of different Italian and international realities on the theme of migration. The long snake of cars travelled backwards along part of the Balkan route, redefining it with strong and precise contents.Crossing Slovenia, the illegality of pushbacks between Italy and Slovenia was highlighted, and in Croatia the brutality of the police, direct agents of European migration policies, was underlined.Several times during the various speeches that punctuated the presidium it was recalled that the instigators of the violence suffered by people on the move reside in the palaces of the European institutions, stressing also the opposition to the new immigration pact and the adhesion to the international campaign #Abolishfrontex, for the closure of the aforementioned agency.The day ended with a collective relaunch of the process and relations, with a view to opening up spaces for initiatives in our territories that are able to actively challenge the decision-making bodies of European migration policies.#jointhecaravan #safepassagenow #abolishfrontex #freedomofmovement #balkanroutecalling ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    2 days ago

    Filippo Kalomenìdis
    Stasera alle 21 e 30 sui canali di Resistenza Civile. Con Giuseppina Dilillo, attivista di Συνύπαρξη και επικοινωνία στο Αιγαίο - Siniparxi, Nicola Franchini e Francesco Cibati dell’Associazione Linea d'Ombra ODV, Roberto Loddo de il manifesto sardo. Conducono Mario Visone di Resistenza Civile e Filippo Kalomenìdis di Eutopia - Democrazia Rivoluzionaria.Stasera alle 21 e 30 sui Canali di Resistenza Civile. Con Giuseppina Dilillo, attivista di Sinìparxi, Nicola Franchini e Francesco Cibati dell’Associazione Linea D’Ombra, Roberto Loddo del Manifesto Sardo. Conducono Mario Visone di Resistenza Civile e Filippo Kalomenìdis di Eutopia -Democrazia Rivoluzionaria. ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    2 days ago

    Linea d'Ombra ODV
    Stasera dai canali di Resistenza Civile!Stasera alle 21 e 30 sui Canali di Resistenza Civile. Con Giuseppina Dilillo, attivista di Sinìparxi, Nicola Franchini e Francesco Cibati dell’Associazione Linea D’Ombra, Roberto Loddo del Manifesto Sardo. Conducono Mario Visone di Resistenza Civile e Filippo Kalomenìdis di Eutopia -Democrazia Rivoluzionaria. ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    2 days ago

    Linea d'Ombra ODV
    Domani sera alle 21:30 saremo assieme ai compagni di Eutopia - Democrazia Rivoluzionaria per parlare della rotta balcanica, della Bosnia, di Trieste e delle inaccettabili politiche europee sulla migrazione, della necessità di abolire Frontex, di unirsi nella protesta. Vi aspettiamo!Per tanti il 20 giugno è solo una giornata da dedicare ai rifugiati. Per Eutopia-Democrazia Rivoluzionaria invece è l'inizio dell'Anno del Dovere d'Asilo per l'Italia e per l'Europa.No ai Lager dell'Ue e del governo italiano.Sì al diritto d'asilo per i migranti prigionieri.No alla guerra di sterminio contro i profughi.Sì al libero incontro tra i Popoli.Con Resistenza Civile e con il Manifesto Sardo vi aspettiamo domani alle 21 e 30. ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    3 days ago

    Linea d'Ombra ODV
    Avanti verso Maljevac! Balkanroute Calling: Caravan for Freedom of Movement (Trieste -> Border crossing Maljevac) ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    3 days ago

    Linea d'Ombra ODV
    Dare da bere agli assetati non è più un imperativo universale. Basovizza ore 12,30, sole a picco. Due ragazzi arrivati dalla rotta sono da oltre un 'ora seduti sul ciglio della strada sotto la sorveglianza di un militare. Ci avviciniamo per offrire loro due bottigliette d'acqua, ma ci viene impedito. A nulla valgono le nostre proteste. La risposta è sempre: "queste sono le disposizioni, prima devono essere visitati da un medico". I ragazzi mi sorridono e fanno un cenno, come a dire non importa, grazie lo stesso, e intanto guardano con desiderio le bottigliette. Ma che disposizioni sono? A chi può fare male dell'acqua? ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    3 days ago

    Linea d'Ombra ODV
    Parte la carovana!!!Balkanroute Calling: Caravan for Freedom of Movement (Trieste -> Border crossing Maljevac) fb.watch/6drryP_tCD/ ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    3 days ago

    Anna Lodeserto
    Heading to #Trieste to join the #balkanroutecalling for #freedomofmovement w/ Linea d'Ombra ODV Migr/Azioni and others #noborders on the border 🏃🏻‍♀️ ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    5 days ago

    Lorena Fornasir
    #BalkanRouteEurope #donatoriUn semplice appello per oggetti versione mini da comporre in kit igienici, ha fatto scoppiare la solidarietà piena di colori e di gioia. Dal gruppo WWMIH - “We Will Make It Happen” alle persone che ci sostengono, i pacchi che arrivano sono magnifici . Grazie ai bimbi di Valentina che l’hanno aiutata a preparare i sacchettini e a sua figlia che ha messo dei fiocchetti allegri come fossero dei regalini. Grazie ai donatori e donatrici che conosco e a quelli che non conosco che sono sempre pronti a supportare Linea d'Ombra ODV attraverso il Gruppo @WWMIH . Siete la parte più bella sotto il sole della solidarietà ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    5 days ago

    Art Lab Bene Comune
    ‼️END VIOLENCE STOP PUSHBACK ‼️📌 La mattina di sabato 19 giugno alle 11.00 da piazza della Libertà a Trieste partirà la “Carovana per la libertà di movimento”, un viaggio che vedrà partire in automobile attivistə europei per dirigersi in un lungo corteo verso Maljevac, al confine fra Croazia e Bosnia ed Erzegovina.L’iniziativa, di respiro internazionale, è stata costruita e promossa da tante realtà antirazziste e attive nella solidarietà lungo i confini europei.Campagna Lesvos calling Linea d'Ombra ODV YaBasta Bologna Move to Resist Officina 31021 SmallAxe Über_Grenzen Kollektiv Infokolpa Ongi Etorri Errefuxiatuak Indautxu-Abando www.meltingpot.org/End-violence-stop-pushbacks-Join-the-caravan.html#.YMr9erPONkw ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    6 days ago

    Linea d'Ombra ODV
    I ministri degli esteri di Italia e Slovenia, in una riunione a Roma il 14 giugno, hanno annunciato la ripresa di una politica di respingimenti delle persone migranti.Linea d'Ombra denuncia questa politica illegale, secondo le leggi europee e italiane, ma comunque inaccettabile, portatrice di dolore e di morte. Linea d’Ombra ritiene necessario contrastare queste scelte politiche ottuse e violente, non a parole ma agendo, partecipando anche alla costruzione di reti solidali sui vari confini d'un'Europa sempre più chiusa e razzista; un'Europa che la pandemia ha reso ancora più abulica e passiva. Esiste e agisce, però, anche un’Europa solidale che si oppone a questa deriva di ottusa violenza.La vera pandemia è fatta dall'indifferenza, paura, passività, dall’abulìa democratica su cui si sta instaurando una sorta di ‘fascismo’ silenzioso del XXI° secolo, senza proclami, squilli di guerra e marce in divisa, ma sotto la copertura di ceti politici, partiti e istituzioni burocratiche, sedicenti democratiche, ma ossequiose solo alla logica cieca e violenta del mercato di esseri umani e merci.Il nostro compito è anche quello di partecipare ad un impegno di crescita, di organizzazione, di azione e di lotta di questo movimento di cittadini e abitanti d’Europa! ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    7 days ago

    Linea d'Ombra ODV
    La conferenza stampa di oggi in Piazza Libertà per lanciare Balkanroute calling: caravan for freedom of movement Sabato partiamo, c'è ancora tempo per unirsi! #jointhecaravan #balkanroutecallingfb.watch/68yb0Ye1Mx/ ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    1 week ago

    Cinzia Laurettici
    Arrivano a Trieste dalla rotta balcanica in condizioni disumane, feriti e affamati. Per loro con il gruppo WWMIH stiamo raccogliendo buoni decathlon per comprare t-shirt da spedire a Lorena Fornasir che, insieme ai magnifici volontari di Linea d'Ombra ODV, ogni giorno si prende Cura dei sopravvissuti nella piazza del mondo a Trieste.Per chi volesse contribuire, basta mandare un buono decathlon alla mail del gruppo wwmih19@gmail.com.Ogni contributo, anche una condivisione, può essere preziosa. Grazie 💖 ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    1 week ago

    Lorena Fornasir
    #BalkanRouteEuropeE' straordinaria la risposta ad una semplice richiesta di prodotti igienici, formato mini, da distribuire alle persone migranti che approdano a Trieste dalla Rotta balcanica. Queste sono alcune donazioni già arrivate, altre sono in arrivo. Come ringraziarvi? Forse le parole non bastano ma sicuramente è vivo il legame di comunità che attorno ad un appello fa scoppiare la pratica della solidarietà Linea d'Ombra ODV ... See MoreSee Less
    View on Facebook